Ci sono 2 modi per giocare: il modo corretto e il modo sbagliato. Conoscere le regole è l’unica cosa che conta per vincere


Giochi100.it ti insegna le regole del gioco

BlackJack: dividere o non dividere la coppia?

Il BlackJack è probabilmente il gioco da casinò, dove l’abilità del singolo giocatore, può fare la differenza rispetto al banco. Nella roulette tutto o quasi è affidato alla sorte. Identico discorso per i dadi. Molta fortuna serve anche nei giochi di carte contro il banco. Il BlackJack è l’unico invece, dove uno studio profondo del gioco, può nel lungo periodo risultare decisivo.

Lo splitting delle carte

Oggi analizzeremo lo “Splitting delle Carte” ovvero, quando ci vengono servite due carte uguali o dello stesso valore. Spesso ci troviamo di fronte all’eterno dilemma di questo gioco. Dividere o non dividere? Per un giocatore professionista sono scelte abbastanza standard, ma per il giocatore occasionale o amatore, sono dei veri crucci.

Le combinazioni da dividere

– Un giocatore professionista divide sempre assi e otto. Affidandosi sulla logica base che la carta successiva sia un dieci, si dovrà suddividere una coppia di assi od otto indipendentemente dalla mano del mazziere.

– Se si divide una coppia di assi, si abbandona un 12 morbido per due potenziali blackjack. Lo stesso vale per una coppia di otto. Una mano di 16 diventa potenzialmente due mani da 18, seguendo la stessa logica.

– Dividere 2, 3 e 7 se il mazziere ha una carta compresa tra 2 e 7. Se il mazziere ha un 8 non dividere e chiedere una carta.

– Dividere i 6 se il mazziere ha una carta tra 2 e 6.

– Dividere i 9 solo se il mazziere ha una carta diversa da 7.

– Una coppia di assi è la migliore mano possibile per ottenere un blackjack

Blackjack_board

In primo piano un bel 20 (Q-10) senza splitting

Quando invece conviene tenerle unite. “No Splitting” 

Mai dividere una coppia di 10 (quindi anche J-J/J-10/QQ/Q-10/KK/K-10/KQ/KJ) oppure una coppia di cinque. Tutto questo perché, qualunque sia la carta del mazziere, il giocatore ha un’alta probabilità di vincita con le carte servite piuttosto che dividendole. Le strategie base danno per scontato che la carta seguente sia un dieci. Quindi due cinque che insieme formano un dieci duro potrebbero diventare due mani da 15 se suddivise. Per cui, statisticamente parlando, è meglio avere un totale di 10, perché ci sono 20 carte in un mazzo da 52 carte, che daranno un totale di 20 o 21.

Vi lasciamo con una tabella indicativa. Essa non è una fonte di sicura vincita, ma quanto meno, vi potrà aiutare nel corso delle vostre sessioni.

Carte del giocatore Carta del banco
2 3 4 5 6 7 8 9 10 A
A,A D D D D D D D D D D
10,10 N N N N N N N N N N
9,9 D D D D D N D D N N
8,8 D D D D D D D D D D
7,7 D D D D D D N N N N
6,6 D D D D D N N N N N
5,5 N N N N N N N N N N
4,4 N N N D D N N N N N
3,3 D D D D D D N N N N
2,2 D D D D D D N N N N

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *