Ci sono 2 modi per giocare: il modo corretto e il modo sbagliato. Conoscere le regole è l’unica cosa che conta per vincere


Giochi100.it ti insegna le regole del gioco

Lutto nel poker italiano: è morto Gino “El Diablo” Alacqua a soli 55 anni

Un infarto e a 55 anni si ferma la vita di Gino Alacqua. Se ne è andato così “El Diablo”, uno di quei giocatori che hanno fatto la storia del poker azzurro, soprattutto nella fase di esplosione della disciplina. Un pioniere del movimento italiano, che ha segnato pagine indelebili con vittorie ed imprese epiche. Poi c’è stato il contenzioso con l’erario italiano, l’abbandono delle scene e infine la morte improvvisa. La comunità italiana di poker si sveglia più vuota in questa domenica.

Un Pionere del movimento 

Milano lo ha visto crescere e decollare nel poker azzurro, con la sua striscia di imbattibilità a Campione e un secondo posto all’EPT di Praga nel 2007, che fece storia. Preludio della doppietta tutta italiana dell’anno seguente, dove il suo grande amico Salvatore Bonavena conquistò il primo titolo europeo per gli azzurri. E’ stato uno dei primi a credere nell’esplosione del gioco in Italia e uno dei primi a cavalcare l’onda emotiva che questo boom ha comportato. Senza dubbio, Gino Alacqua ha aiutato la disciplina a crescere e diffondersi nei primissimi anni.

Come detto il suo cuore lo ha abbandonato troppo presto e a 55 anni Gino è venuto a mancare. Una notizia che è immediatamente rimbalzata su tutti i social e che ha colpito sia quei giocatori della prima ora e sia coloro che si sono avvicinati a questo gioco, grazie anche alle sue imprese titaniche per l’epoca. Grande dispiacere anche fra i media, che grazie allo stesso Gino hanno avuto pagine e pagine da raccontare negli anni.

gino-alacqua-e1479630896838

Gino Alacqua

Chissà adesso se lassù incrocerà un altro suo grande amico che non c’è più. Gianni Giaroni. Se così fosse, siamo sicuri che si affronterebbero in un bellissimo heads up, per ricordare i tempi che furono. Da parte nostra non resta che fare le più sentite condoglianze a tutta la famiglia di Alacqua. Fai buon viaggio Gino.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *