Ci sono 2 modi per giocare: il modo corretto e il modo sbagliato. Conoscere le regole è l’unica cosa che conta per vincere


Giochi100.it ti insegna le regole del gioco

Grazie alla Fiorentina, fa segnare nuovo record a Football Manager: L’impresa di un inglese

C’è un pezzo d’Italia nel nuovo record stabilito su Football Manager da un player inglese. Darren Bland, ha fatto registrare un primato pazzesco sul più amato dei videogames dedicati al calcio. E’ entrato nella storia del gioco, grazie alla Fiorentina e dunque c’è un misto di Italia – Inghilterra in questa nuova impresa. Difficile da battere probabilmente.

Che striscia pazzesca 

Darren Bland ha stabilito il nuovo Guinness World Record di longevità in partita singola, con l’edizione 2010 di Football Manager. Bland, che ha scelto di guidare la Fiorentina, ha infatti giocato di continuo per quasi 174 giorni di vita reale in 2 anni; dall’inizio del 2013 alla fine del 2014. Per l’esattezza 173 giorni, 16 ore e 51 minuti, prima che un liquido finisse sul suo portatile danneggiandolo.

Vittorie impressionanti 

Nel mondo virtuale, sulla panchina dei viola Bland si è guadagnato lo status di ‘leggendario’, disputando 154 stagioni e vincendo 151 scudetti. Il suo acquisto più importante è stato Luis Tejedor il 1 luglio 2040, che ha pagato poco meno di 125 milioni di euro. Insomma una grande impresa nella storia di Football Manager.

Darren Bland

Tifoso del Liverpool e simpatizzante viola

“Nel mondo reale sono un tifoso di vecchia data del Liverpool degli Anni Ottanta, – ha rivelato Bland al Guinness World Record – con i Reds che hanno attraversato poi periodi meno gloriosi. In un’altra edizione del gioco, avevo guidato il Liverpool. Sono rimasto in carica 80 anni“.

Ma in questa occasione – ha proseguito Bland – ho optato per la Fiorentina. Di solito quando comincio con un club finisco con quella squadra. Perché abbandonare il duro lavoro svolto per iniziare un’avventura con un’altra squadra?”

Firenze e Socrates

La scelta è ricaduta sulla Fiorenitna – ha spiegato il tifoso dei Reds – per due ragioni: in primo luogo il mio giocatore preferito è Socrates, stella del Brasile del 1982 (in realtà fu una mezza meteora a Firenze, ndr). In secondo luogo, la Fiorentina gioca con la maglia viola. Un colore che non è brutto da guardare per 154 stagioni”. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *