Ci sono 2 modi per giocare: il modo corretto e il modo sbagliato. Conoscere le regole è l’unica cosa che conta per vincere


Giochi100.it ti insegna le regole del gioco

Giocatore italiano vince 650.000 pounds ma il sito non paga. Adesso decide il tribunale

La storia è incredibile ma verissima, come riporta Nicola Tani di Agipronews. Nel 2009 il napoletano Bruno Venturi vinse 650mila sterline giocando a “Sixty Seconds”, una sorta di lotto instantaneo online offerto dal casinò di Eurobet.com.Tuttavia, Bruno non ha mai potuto mai godere neanche un centesimo di quella favolosa vincita, poichè l’operatore si era da subito rifiutato di pagare.

I motivi del no

Un bug, che avrebbe aumentato a dismisura le possibilità di vincita dell’ignaro scommettitore italiano. Un bug informatico che ha già convinto una prima volta l’Alta Corte di Londra, la quale nel 2012 aveva dato ragione a Eurobet UK.

L’approdo in tribunale 

Così la questione è finita sulle scrivanie della giustizia italiana, e precisamente presso il Tribunale Civile di Napoli. Durante la prima udienza – tenutasi nei giorni scorsi – il giudice ha definito il procedimento “puramente documentale”: ciò significa che non serviranno ulteriori testimonianze o perizie, dunque la decisione della 12esima sezione del Tribunale Civile di Napoli deciderà – il 23 novembre 2017 – sulla base delle memorie presentate dalle parti in causa.

Magistratura inglese aveva dato ragione al casinò online 

La magistratura inglese aveva deciso che la spettacolare vincita era stata frutto solo di un problema tecnico, dunque non riconducibile a un colpo di fortuna. In sostanza l’uomo, che prima della sessione “magica” aveva sul conto appena 20€, iniziò a giocare a “sixty seconds” praticamente senza mai perdere. In quasi 4 ore oltre 6000 giocate vincenti, per un profitto totale incredibile da 650mila sterline.

Se anche i giudici napoletani seguiranno la linea dei colleghi britannici, il sogno da 731.166€ (tanto varrebbe oggi quella cifra) di Bruno Venturi evaporerà definitivamente. Da giocatori, non possiamo che tenere per lui. Ma non sarà semplice, considerando lo stuolo di avvocati che la società avversaria metterà in campo. In caso di vittoria, sarebbe un precedente assai importante e che potrebbe fare scuola anche per il futuro.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *